Il marketing al tempo dello User-Generated Content

È stato Tim O’Reilly, fondatore della “O’Reilly Media” a coniare il nuovo termine Web 2.0. Con questa espressione che egli definisce “una seconda generazione di applicazioni e servizi accessibili via Web che abilitano ed enfatizzano uno spiccato livello di interazione sito-utente”.

Il fatto che ogni user possa contribuire in prima persona alla creazione di contenuti non può più essere trascurato dato che vengono sconvolte le dinamiche di vendita e d’acquisto. Infatti il 92% delle persone, secondo un recente studio, si fida di più del consiglio di un’altra persona che delle informazioni ricevute tramite i canali classici del marketing in quanto considerato più autentico e disinteressato. Inoltre contribuire alla creazione di contenuti concorre a far sentire il consumatore parte di una community.

Per leggere il report completo, clicca qui!

Prodotti correlati

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca