SERVIZI SPECIALI

Servizi speciali

JEME Bocconi Studenti, in quanto Junior Enterprise, è sempre pronta a intraprendere progetti che non rientrano fra i servizi tipicamente offerti da una società di consulenza. Infatti il nostro obiettivo è, in qualità di consulenti, quello di poter soddisfare i bisogni di un’ampia gamma di potenziali clienti, mentre in qualità di imprenditori, quello di metterci in gioco e affrontare qualsiasi sfida ci si presenti, puntando dalla formatività della stessa per i membri del nostro team. Questo è possibile grazie alla struttura dinamica dell’associazione e dall’intraprendenza dei consulenti associati.

Servizi non tradizionali

JEME nel corso della sua lunga storia, grazie al suo forte network di partner e grazie all’aiuto di molti professionisti, tra cui diversi professori dell’Università Bocconi, è stata in grado di portare grande valore aggiunto ai clienti, qualunque fosse la loro richiesta iniziale.

Ad esempio, il team di JEME è riuscito a consegnare in brevissimo tempo (meno di una settimana tra la negoziazione e la consegna dell’output) materiale utile per l’analisi sull’apertura di un’attività commerciale nella città di Milano per una famosa boutique della consulenza finanziaria. Il cliente in questo caso è rimasto particolarmente colpito dalla professionalità e dalla celerità con cui è stato fornito l’output. Crediamo che offrire servizi non rientranti propriamente tra i nostri servizi core rappresenti un’occasione per stringere con i nostri clienti un legame sempre più forte, creando rapporti solidi di lungo periodo al fine di diventare il loro punto di riferimento per eventuali futuri progetti.

Istituzioni accademiche

I nostri clienti, in alcuni casi, non sono solo aziende commerciali, ma lavoriamo anche per istituzioni. Tra questi progetti figurano in particolare indagini svolte tramite la somministrazione di questionari, rivolti al target dell’organizzazione in questione, che hanno lo scopo di per ricavare informazioni utili riguardo le attività della stesa.

Tra questi enti, un solido rapporto è stato stretto con la stessa Università Bocconi. JEME, grazie alla forte integrazione con la realtà universitaria, risulta il soggetto perfetto per compiere questa tipologia di analisi che ha come target solitamente un campione di fascia d’età particolarmente giovane. JEME può offrire particolare aiuto ad istituzioni o enti che lavorano con le nuove generazioni grazie al suo punto di vista fresco e creativo, che non condivide con nessun’altra società di consulenza.

Enti no-profit

JEME inoltre ha sviluppato molti progetti per associazioni no profit.  Noi tutti, in quanto Junior Entrepreneur, condividiamo una forte vocazione sociale facendo in modo che il nostro lavoro abbia un impatto positivo sulla realtà in cui viviamo, per questo JEME si dedica con determinazione ed entusiasmo a progetti che coinvolgono enti no profit. Il progetto di cui JEME sicuramente va più fiera in quest’ambito è stato svolto per un’associazione impegnata nell’Accoglienza e nell’Educazione di bambini, offrendo un sostegno alle famiglie. Questa associazione al momento del primo contatto con JEME si trovava in una forte fase di espansione con l’avvio di numerosi progetti. La preoccupazione principale dell’AD di questa associazione risiedeva in una crescita non adeguatamente sostenuta da un sistema di controllo e gestione efficiente e funzionale che consentisse a questa realtà di perdurare nel tempo. Grazie alla consulenza di JEME Bocconi Studenti è stato analizzato e ristrutturato il sistema di controllo e gestione, e sono state condotte analisi sull’andamento dei flussi di donazioni e del sistema di CRM. Attualmente il case study relativo al progetto è oggetto di studio alla SDA Bocconi, a testimonianza dell’alta qualità del progetto.

 

JEME Bocconi Studenti è una realtà molto dinamica che si rivolge ad un ampio ventaglio di clienti, adattandosi alle loro esigenza in modo completo. Questa flessibilità contraddistingue JEME dal panorama delle società di consulenza tradizionali che offrono servizi specifici e standardizzati, mettendo in secondo piano quelle che sono le reali esigenze del cliente.

UN RESEARCH PAPER SUI PIANI DI INVESTIMENTO  DELOITTE LUSSEMBURGO

Il cliente

Deloitte Luxembourg, grazie a un nostro Alumno, ci ha contattati per svolgere un’analisi del mercato dell’Asset Management in Italia. Il cliente, di fatto, voleva che realizzassimo un White Paper, contenente le informazioni relative allo stato attuale del mercato italiano e ai maggiori elementi disruptive dell’industry, da presentare in occasione di una conferenza che si sarebbe tenuta in Lussemburgo nei mesi successivi.

Il mercato dell’Asset Management in Italia sta sperimentando un prolungato periodo di crescita, come dimostrano i risultati positivi dei principali fondi e portafogli. Gli investitori intravedono sempre più in questi fondi potenzialità di investimenti attrattivi, sia grazie alle possibilità di diversificazione che gli stessi offrono che per le competenze professionali degli operatori finanziari.

In questo contesto, tuttavia, si prevedono diversi cambiamenti che offriranno nuove opportunità e sfide per i player del settore.

  • JEME ha realizzato un White Paper relativo al mercato dell’Asset Management in Italia, raccogliendo le informazioni necessarie attraverso sia fonti secondarie sia esperti del settore che hanno contribuito a rendere il lavoro più completo e approfondito.
  • Il team che ha realizzato l’elaborato, interamente in lingua inglese, era composto da 10 risorse operative guidate da un project manager
  • Lo studio ha analizzato il mercato dell’Asset Management sul territorio italiano attraverso diverse prospettive: dopo una preliminare overview descrittiva della storia degli investimenti in Italia, è stato inserito in questo contesto il mercato oggetto di analisi. Sono, infatti, state analizzate le caratteristiche, i principali fondi di riferimento e i loro relativi trend nel tempo dell’Asset Management sul territorio nazionale. Successivamente, il paper studia il modello distributivo di questi fondi identificati, individuando, in questo modo, i principali player del settore e comprendendo il grado di concentrazione dello stesso. Inoltre, si è proceduto a delineare il profilo dell’investitore italiano, con il fine di capire meglio il lato della domanda e le sue esigenze specifiche. Per dare una visione più completa del mercato, sono state poi analizzate le sfide normative che avrebbero potuto riguardare l’Asset Management, comprendendo i possibili impatti sullo stesso. Infine, l’ultimo capitolo del paper è stato dedicato alle rivoluzioni digitali, quali Reg Tech, Robo Advisory, Artificial Intelligence e Blockchain, e alle implicazioni che la loro diffusione potrebbe provocare su questo mercato
  • Grazie alle nostre approfondite analisi, è stato possibile pubblicare una ricerca, oggi fruibile pubblicamente, ampliando così la letteratura esistente con uno studio basato su dati concreti. In particolare, il paper offre una visione a tutto tondo del settore di riferimento, integrando le caratteristiche del lato della domanda con quelle dell’offerta e con i trend futuri che potranno comportare delle modifiche significative nello stesso mercato.
  • Il nostro team ha avuto l’opportunità di presentare lo studio in occasione della conferenza in Lussemburgo. La realizzazione di questo progetto ci ha dato la possibilità di stabilire una duratura collaborazione con Deloitte, che ha portato alla commissione di un secondo lavoro.

“We had the opportunity to get in touch with an innovative, young and highly qualified entrepreneurial reality. We can say, in fact, that the results of this collaboration are excellent from every point of view.” (Emmanuelle Miette, Partner Deloitte Luxembourg)

Possiamo aiutarti?

Il team di JEME è a disposizione per rispondere a tutte le domande dei propri clienti. Contattaci per un preventivo o per maggiori informazioni sui nostri servizi.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca